Tra ricerca e formazione

Tra ricerca e formazione: intervista a Sara Bonini Baraldi

"Il settore culturale, secondo me, si muove attualmente a due velocità diverse. C'è il settore pubblico, quello dei grandi teatri, dei musei, dei siti archeologici, che è caratterizzato da un forte immobilismo, e questo non perché non si percepisca l'esigenza di un cambiamento, ma perché il cambiamento è estremamente difficile; dall'altro lato io vedo, invece, grandi capacità e spazi di innovazione nelle organizzazioni indipendenti.

In occasione dei venti anni del CRPC - Corso di Perfezionamento per Responsabile di Progetti Culturali, ecco l’intervista a Sara Bonini Baraldi, ricercatrice e coordinatrice del Corso di laurea Magistrale in Innovation and Organization of Culture and the Arts presso l’Università di Bologna e alumna del CRPC XVI - edizione 2001/02. 

Sara Bonini Baraldi, veneziana di nascita, torinese d'adozione, è ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze Aziendali dell’Università di Bologna dove si occupa di trasformazione del settore pubblico, di management delle organizzazioni culturali e di analisi delle professioni culturali a livello internazionale. Presso l'ateneo bolognese insegna per la laurea specialistica GIOCA (Gestione ed Innovazione delle Organizzazioni Culturali e Artistiche).